IN MOTO CON LA BMWR1150GS IN OFF-ROAD ANCHE NELL’AUTUNNO PIÙ PIOVOSO

Viaggiare in moto in questo periodo d’autunno, quando il terreno è inzuppato d’acqua per le forti piogge rende il tutto più difficile, soprattutto se si percorrono strade di montagna dove sono passate jeep o trattori, dove il terreno non riesce a drenare si forma il fango e in certi casi è davvero impossibile proseguire, soprattutto se si ha una maxi/enduro che generalmente si aggira intorno ai 250 Kg e in più c’è da aggiungere il nostro peso che nel mio caso va ad aggiungersi a quello della mia BMW R 1150 GS di altri 84 Kg per un totale di 334 Kg. Capite bene che gestire un peso del genere su un fondo instabile e molto scivoloso diventa un’impresa non facile, ma per quelli come me è proprio questo che ci porta in sella.

Questa non vuole essere una recensione per la vecchia “ghisona” come in tanti la chiamano, ma voglio solamente dire le mie impressioni dopo due anni che ho il piacere di guidarla. Voglio aggiungere che non faccio parte degli “smanettoni”, anzi mi definisco un Biker ad andamento lento, ciò nonostante anche a me piacciono le pieghe e la velocità ma solo quando le situazioni lo permettono, forse sarà fortuna ma sono già 47 anni che scorrazzo per l’Italia. Questa per me è l’11ª moto e la 4ª BMW è la terza enduro. La prima fu una Yamaha 4 valvole XT 600, poi arrivai per la prima volta nel ’97 alla prima BMW una 800 GS, rimpiango ancora di averla venduta ma comunque oggi sono più che soddisfatto, tanto che sarà molto difficile cambiare.

La BMW R 1150GS pur essendo una moto di vent’ anni fa ha ben poco da invidiare alle attuali bicilindriche piene di elettronica e tecnologia. Sicuramente per i Bikers di ultima generazione la penultima 1200 ADV e rally ha riscosso un’enorme successo visto che è stata la regina delle vendite per questo 2019.

Bisogna ammettere che dal punto di vista estetico è veramente molto accattivante e bella, con tantissimi accorgimenti che fanno appassionare e invogliare i giovani motociclisti.

A discapito della bellezza c’è però l’aspetto economico che però non sembra spaventare, perlomeno nell’acquisto. Ma le cose iniziano a pesare quando bisogna fare i tagliandi.

Infatti a differenza della vecchia “mucca” che con poche chiavi di corredo e un po’ di esperienza si riesce ha fare le cose basilari come il cambio olio e filtro… Con le nuove moto le cose sono ben diverse, devono essere collegate al computer e quindi non è più possibile intervenire autonomamente.

Questo diventa davvero un problema se succede qualcosa in viaggio, in una zona distante dai centri abitati, in qualche strada come per esempio sono abituato ha fare io.

Ed ecco che la sola meccanica risulta essere vincente di fronte all’elettronica, magari dovendo rinunciare ad un po’ di confort, ma è solo questione di abitudine.

Il fatto sta che con una vecchia 1150 GS a piedi non si rimane quasi mai, a meno che non si quasi il sensor di hall, l’unica cosa elettronica di questo meraviglioso è affidabilissimo modello, che a mio modesto parere è stato l’ultimo vero GS che la casa bavarese ha messo sul mercato.

Con questa moto si sale sulle Alpi e si sfreccia in autostrada facendo centinaia di chilometri senza accusare la stanchezza e sempre in sicurezza.

La BMW R 1150GS è la moto per tutte le stagioni d per tutte le strade

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...